Laboratorio Legno

Come organizzare il laboratorio

Il laboratorio, è il punto di partenza per chi vuole lavorare il legno, che si tratti di costruire un mobile o di tornire un piccolo oggetto, è necessario avere un ambiente adatto alle nostre esigenze.

 

Per chi lavora il legno come hobby, spesso, il laboratorio è ricavato nel garage, dove, oltre all’attrezzatura da falegname, devono trovar posto tutte le cose che non ci stanno in casa.

 

L’unica soluzione è organizzarsi al meglio e, quando si acquistano gli utensili, avere già in testa quale sarà lo spazio a loro dedicato.

 

Conviene partire suddividendo la superficie in aree, individuando così dove posizionare :

E’ preferibile organizzare queste aree lungo il perimetro della stanza, in modo da aver a disposizione la parte centrale per quando si lavora.

 

E’ utile anche avere a disposizione dei cavalletti, che premettano di creare un piano di lavoro adattabile alle varie esigenze.

 

In base alla distribuzione delle aree si devono quindi disporre le prese di corrente, l’illuminazione e i sistemi di aereazione.

 

Mentre si lavora, soprattutto se si ha poco spazio, è importante mantenere il laboratorio ordinato e cercare di riporre gli utensili man mano che si utilizzando, evitando così di dover lavorare in un “campo minato”, con il rischio d’inciampare e farsi male.

 

Si deve prevedere anche la possibilità di riscaldare il locale perché, alcune lavorazioni, tipo la lucidatura a gommalacca, non si possono eseguire in un ambiente freddo.


 



INFO : info@legnoestoffa.com

Tutte le immagini di questo sito sono di proprietà di legnoestoffa.com - Regolamento, Privacy e Disclaimer - Area Riservata